ARI Sanremo Home Page Home Page Nominativo di Sezione ARI Sanremo
Home Main Menu Sezione ARI-RE Award Liguria EME Diploma Sanremo Search Members Downloads Forums Guestbook Login

Toggle Content Trova nel sito


Toggle Content .:Translate Language
Please select to change language

Klicken Sie auf Sprache ändern

Sélectionner pour changer la langue

Haga clic para cambiar el idioma
Autori › Trasmissione Tempi con i Modem Cellulari nelle Radioassistenze
Trasmissione Tempi con i Modem Cellulari nelle Radioassistenze

Trasmissione Tempi con i Modem Cellulari nelle Radioassistenze

Alle radioassistenze, utilizzando i modems cellulari, per la trasmissione dei tempi, vi è la possibilità di disporre di un sistema semplice ed efficiente.

Necessita pochissima attrezzatura:

  • all'inizio ed alla fine di ogni prova speciale occorre solo un piccolo modem cellulare GSM ed una piccola batteria da 12 Volt, 1.2 Ampere;
  • al Centro Classifica occorre un simile modem cellulare, alimentato dal proprio alimentatore, o un modem analogico a 56 K, connesso alla linea telefonica.

Non occorrono "nodi", ecc., poiché si usa la rete cellulare GSM.
Per questo motivo, è indispensabile accordarsi preventivamente con l'Organizzatore del Rally affinché l'inizio e la fine di ogni prova speciale siano ubicate ove vi sia un buon segnale GSM Vodafone-Omnitel.
Abbiamo preferito usare le schede SIM Vodafone "Internet Dati Ricaricabile", poiché con esse non è richiesta alcuna formalità (noi abbiamo acquistato quelle da 10 Euro, comprensive di 5 Euro di traffico. Quando abbiamo iniziato a documentarci sulla trasmissione di dati tramite la rete cellulare GSM, la TIM esigeva un abbonamento per ogni SIM ed imponeva un canone mensile per l'attivazione del servizio, anche se non si fosse effettuato alcun traffico dati; per questo motivo abbiamo scelto Vodafone-Omnitel).

Il costo della trasmissione è contenuto: 10 centesimi di Euro al minuto, ossia 6 Euro per ogni ora di trasmissione (verificare il piano tariffario abbinato alla SIM, o farlo cambiare). L'unica SIM ad essere addebitata è quella del Centro Classifica, invece se si utilizzasse la linea telefonica fissa messa a disposizione dall'Organizzazione... allora noi non spenderemmo nulla.

Le Apparecchiature
Da una ricerca su Internet, abbiamo trovato due ditte che producono e forniscono modems cellulari (probabilmente ne esisteranno anche altre):

Noi li alimentiamo con una piccola batteria da 12 Volt, 1.2 Ampere e poiché in trasmissione i modems consumano circa 120 mAH, ogni batteria permette teoricamente 10 ore di trasmissione continua.
Alle prove speciali non occorrono computers e questo era il nostro obiettivo; ogni modem è connesso con un cavo al cronometro "Master" (quello rosso) dei cronometristi.
I cavi possono essere forniti dai cronometristi ed hanno uno spinotto particolare che si collega al cronometro ed hanno la classica preda DB9 RS232 per connettere il cavo al modem.
Noi abbiamo messo il modem e la batteria in una scatola elettrica stagna, affinché non prendano polvere. Per i collegamenti ci siamo preparati dei cavi, senza la db9 ed al suo posto abbiamo usato un connettore a 5 (cinque) poli. Tre poli sono per i segnali: Rx, Tx e Massa. Gli altri due poli servono da interruttore, ossia, quando colleghiamo il cavo, essi vengono collegati tramite un ponticello che è nella spina e che funziona da interruttore; togliendo il cavo dalla spina, si interrompe il positivo fra la batteria ed il modem, che si spegne.
Alla DB9 connessa col modems occorre cortocircuitare fra loro i piedini 4-6 (DTR-DSR); anche i piedini 7-8 (RTS-CTS) vanno circuitati fra loro.
Il piedino 5 è la massa; il piedino 2 è RXD; il piedino 3 è TXD.
Per il collegamento con lo speciale spinottino che va al master, vedi foto:

     

Questi modems sono solo chiamati dal Centro Classifica e sono predisposti per rispondere automaticamente dopo 1-2 squilli (ring) di telefono.
Tramite essi è anche possibile inviare messaggi ai cronometristi, che li leggeranno stampati direttamente sulla "banda" cartacea del loro cronometro.

La predisposizione delle SIM
(Questa procedura va fatta ad ogni SIM)
Per attivare la SIM, occorre fare tre passaggi:

  • Disattivare la richiesta del PIN. Per questa operazione la cosa più semplice è utilizzare un normale telefonino e fare la procedura di disattivazione del PIN;
  • Predisporre i parametri di comunicazione (vedi sotto);
  • Fare una chiamata dati, per attivare la SIM (vedi sotto).

Utilizziamo Hyper Terminal, per predisporre i parametri di comunicazione e per fare la prima chiamata dati
Start > Programmi > Accessori > Comunicazioni > Hyper Terminal.
Nome: scegliere V110 (o altro nome a piacere), poi confermare con OK.
Connetti: scegliere "Direttamente a COM1" (o alla COM RS232 disponibile), poi OK.
Impostazione della porta: scegliere velocità 9600, (8, Nessuna, Hardware), poi OK.
Proprietà:
Impostazioni > Impostazioni ASCII:
Trasmissione: Aggiungi CR;
          Eco dei caratteri;
Ricezione: Aggiungi avanzamento riga;
          A capo automatico;
OK, ok (Per confermare ed uscire dalle impostazioni)

Con il modem cellulare collegato ed acceso, digitare:
AT e poi premete <enter>. Il modem deve rispondere OK (altrimenti non c'è dialogo fra computer e modem.
Riprovare: AT <enter> il modem deve rispondere OK.

Predisposizione dei parametri di comunicazione
(Questa procedura va fatta ad ogni modem).
Ad ogni comando, battete il tasto <enter>.
I comandi "AT" vanno scritti o con tutte lettere maiuscole o con tutte lettere minuscole.
il modem deve rispondere OK, se l'operazione è andata a buon fine, altrimenti ripetere il comando.


AT&FRipristina la configurazione iniziale di Fabbrica
ATE1Per abilitare l'eco (se leggete doppio digitate ATE0)
ATS0 = 1Autorisposta dopo uno squillo di telefono
AT+CBST=71,0,1Attiva protocollo V110 digitale a 9600 bps
AT+CMGF=1SMS modo testo
AT+CNMI=2,2SMS direttamente al terminale
AT\Q0Flow control disabilitato
AT&C1Carrier Detect portante radio
AT&D1Data Terminal Ready
AT+IPR=9600Velocità fissa fra computer e modem
ATE0Per disabilitare l'eco dei comandi
AT&WPer memorizzare la configurazione. Con l'eco disabilitato è probabile che non leggiate ciò che state scrivendo. Accertatevi di non sbagliare e controllate se il modem risponde OK

Questa procedura va fatta ad ogni modem.

Per vedere come è settato un comando digitare il punto interrogativo dopo il comando, esempio: at+ipr? (per controllare la velocità del flusso dati).
Per vedere le opzioni disponibili in un comando digitare =? dopo il comando, esempio at+ipr=?

È buona norma studiarsi i manuali dei comandi AT, prelevabili dal sito dei produttori.

La prima chiamata dati
Adesso occorre attivare ogni SIM facendo una prima chiamata.

Usate il solito Hyper Terminal...

AT <enter> il modem deve rispondere OK.
AT+CSQ <enter> Signal Quality, per vedere l'intensità del segnale (meglio se maggiore di 15).
ATD3471234567 (numero da chiamare).
(Attendere circa 40 secondi, che il modem risponda: Connesso 9600 dati...)

Per poter disconnettere, occorre tornare al modo comandi:
+++ battere tre volte consecutivamente il segno più, senza toccare altri tasti e senza premere "enter".
Il modem deve rispondere <Ok>, altrimenti ridigitare +++ (consecutivamente e abbastanza velocemente) e non toccare altri tasti.
Dopo aver ricevuto OK, digitare:
ATH <enter> per disconnettere e chiudere la comunicazione.
(Altrimenti... togliete l'alimentazione...!!).

La registrazione delle SIM sul sito Vodafon "Fai da Te"
Si consiglia di registrare le SIM al sito Vodafone, per poter visualizzare la scadenza ed il credito residuo di ognuna. Per mantenerle in vita occorre almeno una ricarica minima da 2 Euro ogni 11 mesi.

L'utilizzazione del modem analogico per connettersi dalla linea telefonica a filo
Dalla stazione Capomaglia presso il Centro Classifica, se si volesse usare la linea telefonica del telefono fisso a filo, occorre configurare il modem telefonico analogico affinché esso non usi il protocollo V90 a 56K, ma usi il protocollo V32 a 9600 bps (9.6K).

Ci sono variazioni da modem a modem ed ognuno dovrà scoprire il comando AT del proprio modem.
A titolo informativo guardate se il modem supporta il comando AT+MS.
AT+MS? per vedere se il comando esiste e la predisposizione attuale.
Digitate AT+MS=? per vedere quali sono le opzioni e qual è la sintassi di comando del vostro modem.
Alcuni esempi:
AT+MS=V32
AT+MS=V32B,1,9600,9600,9600,9600
AT+MS=9,0,9600,9600
Se il comando +MS non fosse supportato dal modem, controllate il manuale del modem. Su alcuni modems si deve settare il registro 28 a 255.
ATS28? per vedere il valore attuale;
ATS28=255 per attivare il protocollo V32 a 9.6 K;
(Fate prove per scoprire come dovete predisporre il vostro modem).

ATX1 per forzare comunque la chiamata;
AT&W per memorizzare la configurazione nella memoria 0;
ATY per caricare la memoria 0 dopo un reset del modem.
(Spegnete e riaccendete il modem e controllate se ha acquisito e se mantiene i parametri giusti: at+ms? <enter>.
Se utilizzate un modem esterno, lasciatelo spento quando accendete il computer, altrimenti all'accensione Windows lo inizializza con lo standard V92 per Internet.

Conclusioni
Con queste brevi annotazioni, si spera di aver dato informazioni per iniziare ad usare questa tecnologia per la trasmissione dei tempi tramite i modems cellulari nei rally od in altre gare sportive, enduro, ecc.

Noi la stiamo usando con successo ai rallies ed alle gare di moto da enduro.

Il vantaggio di questo sistema è l'efficienza e la pochissima attrezzatura necessaria.
La fotografia del modem e della batteria è stata scattata su un foglio A4 per vedere le proporzioni.

73 cordiali da Paolo, ik1mdo at libero dot it.


Argomenti correlati:


Discutine sul Forum



(5767 letture) Pagina Stampabile

[ Ritorna a IK1MDO ]




Nominativo di Sezione
Sezione A.R.I. Sanremo - 18.02 codice ASC che per la Sezione è G08

La Sede si trova in corso Mazzini n° 1, a fianco del Campo Sportivo, in Sanremo. La Sezione è aperta tutti i martedì, non festivi, dalle ore 21 alle ore 23 circa.

Indirizzo Postale:

ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI
SEDE di SANREMO
CASELLA POSTALE 114
18038 SANREMO IM


Scrivi al Segretario
ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI P.IVA & C.F. 90029580082
Indirizzo di posta elettronica certificata
presidenza@pec.arisanremo.it

Webmaster IZ1OQB PINO

Contatto per il Webmaster
Regolamento del Sito | Note Legali/Disclaimer | Come trovarci


Best viewed 1024x768 +

Questo sito appartiene alla Sezione ARI di Sanremo (IM) e non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.
I loghi, i marchi e gli script usati in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari e a CPG-Nuke Team.
Questo sito utilizza la versione 9.2.1 di Dragonfly CPG-Nuke.
Theme by i1yst
Tutti i testi, le foto e i disegni tecnici sono esclusiva proprietà di © 2002-2013 arisanremo.it
Vietata la riproduzione e la copia, anche parziale, senza la previa autorizzazione di arisanremo.it

All content are protected by the copyright law and may not be copied without the express permission and the active reference to a source!
Web stats

Interactive software released under GNU GPL, Code Credits, Privacy Policy



placeholder Support GoPHP5.org   Dragonfly   XHTML valid!   CSS valid!   Level Double-A Conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0   RSS valid!   Robots valid!   PHP   PhpMyAdmin   MySql   Get Adobe Reader   Unicode   Add to Google placeholder